Il piccolo fiume

25 Marzo 2017

 

Il piccolo fiume

 

Il piccolo fiume di gente

entrò adagio tra le navate della Chiesa:

voci celestiali intonavano canti in latino.

Odore di incenso, immagini di meditazione.

Il ragazzo senza terra,

pensò che a colmare il vuoto del suo cuore,

sarebbero state quelle parole che parlavano

di un Altro che avrebbe riempito la sua vita.

Quei cori celestiali rimasero nell’aria,

e gli strumenti pensavano,

a come riempire i posti importanti,

da cui cambiare il mondo con la politica.

 

Remo Rosati

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...