Il balcone sul mondo

IO AMO LA MUSICA! LEI E’ CIO’ CHE PIU’ MI HA PARLATO DI DIO, IN QUEL LINGUAGGIO CHE SOLO COMPRENDEVO, ED ANCHE SE LA STRADA E’ ANCORA LUNGA, E’ GRAZIE A LEI SE SONO ARRIVATO QUI.

Remo

Hic et Nunc – Viaggio nell’esistenza:  https://plus.google.com/u/0/collection/gXXKTE

 

SOON
 
Soon, oh soon the light
Pass within and soothe this endless night
And wait here for you
Our reason to be here
Soon, oh soon the time
All we move to gain will reach and calm
Our heart is open
Our reason to be here
Long ago, set into rhyme
Soon, oh soon the light
Ours to shape for all time, ours the right
The sun will lead us
Our reason to be here
Soon, oh soon the light
Ours to shape for all time, ours the right
The sun will lead us
Our reason to be here
Writer(s): Steve James Howe, Alan White, Patrick Moraz, Chris Squire, Jon Anderson

Dal romanzo “Demian”, di Herman Hesse:

“Per gli uomini non esiste nessunissimo dovere, tranne uno: cercare se stessi, consolidarsi in sé, procedere a tentativi per la propria via ovunque essa conduca.

Ciò mi scosse profondamente e questo fu il risultato di queste esperienze: molte volte avevo fantasticato sul mio futuro, avevo sognato ruoli che mi potevano essere destinati, poeta o profeta o pittore o qualcosa di simile. Niente di tutto ciò. Né io ero qui per fare il poeta, per predicare o dipingere, non ero qui per questo. Tutto ciò è secondario.

La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di conoscere se stessi. Uno può finire poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo, e in fin dei conti è indifferente. Il problema è realizzare il suo proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto fino in fondo dentro di sé. Tutto il resto significa soffermarsi, è una mezza misura, è un tentativo di fuga, è il ritorno all’ideale di massa, è adattamento e angoscia di fronte a se stesso.

Terribile e sacra sorse davanti a me la nuova immagine mille volte intuita, forse già espressa, eppure soltanto ora vissuta. Io ero un parto della natura lanciato verso l’ignoto, forse verso qualcosa di nuovo o forse anche verso il nulla, lasciare che si sviluppasse dal profondo, obbedire al mio destino e far mia la sua volontà, questo era il mio compito. Nient’altro. Avevo già assaporato molta solitudine. Ora ebbi l’impressione che ne esistesse una più profonda e forse inconfutabile.”    (Demian, protagonista del romanzo)

Hermann Hesse



DIMENTICANDO UN SOGNO – J. L. BORGES

Nell’alba dubitante ho avuto un sogno.
So che nel sogno c’erano più porte.
Il resto l’ho perduto. Il mio risveglio
ha fatto svanire stamattina
quella favola intima che adesso
è più inafferrabile dell’ombra
di Tiresia o di Ur dei Caldei
o dei corollari di Spinoza.
Ho passato la vita decifrando
i dogmi che avventurano i filosofi.
È noto che in Irlanda un uomo disse
che l’attenzione di Dio, che mai dorme,
raccoglie eternamente ogni sogno
ogni vuoto giardino ed ogni lacrima.
Continua il dubbio e la penombra cresce.
Se sapessi che è stato di quel sogno
che sognai, o che sogno aver sognato,
saprei tutte le cose.

Jorge Luis Borges

(Traduzione di Domenico Porzio)

da “La cifra”, “Lo Specchio” Mondadori, 1982


 

Ulisse di U. Saba


Nella mia giovinezza ho navigato
lungo le coste dalmate. Isolotti
a fior d’onda emergevano, ove raro
un uccello sostava intento a prede,
coperti d’alghe, scivolosi, al sole
belli come smeraldi. Quando l’alta
marea e la notte li annullava, vele
sottovento sbandavano più al largo,
per fuggirne l’insidia. Oggi il mio regno
è quella terra di nessuno. Il porto
accende ad altri i suoi lumi; me al largo
sospinge ancora il non domato spirito,
e della vita il doloroso amore.

Ulisse


Quale rapporto ha l’uomo con Dio? E’ un rapporto di collaborazione ai piani divini? Gli eletti sono segnati dall’Agnello, misteriosamente preservati da Dio. Non sembra che facciano altro. La collaborazione è la fede. E’ Dio praticamente che fa. Gli angeli versano le ampolle, gli angeli suonano le trombe e tutto si compie. L’autore di quello che avviene è Dio più che l’uomo. Quello che avviene sul piano storico sfugge al controllo di colui che compie l’azione.

(Don Divo Barsotti)

Annunci